Archivio

Archivio Gennaio 2005

ODIO STIRARE E ALLORA…….

24 Gennaio 2005 7 commenti

Io odio stirare……..

E mo ho trovato un sistema per stirare il meno possibile……….
1° NON CARICATE MAI TROPPO IL CESTELLO DELLA LAVATRICE ….meno cose ci sono meno escono stropicciate

2° NON ULTILIZZATE MAI TROPPA CENTRIFUGA….UN 600 GIRI E’ PIU’ CHE SUFF.

3° già che ci siamo……..cercate sempre di tenere una temperatura intorno i 40° (inquina molto meno) e utilizzate poco detersivo…….troppo nn serve a nulla se nn a rovinare i capi

4°STENDETE LA BIANCHERIA IL PIù LARGA POSSIBILE. …. X MAGLIE E PANTALONI NON UTILIZZATE LE MOLLETTE CHE POI RESTA IL SEGNO E BESTEMMIATE PER LEVARLO……STENDETELE GIà SU DEGLI APPENDINI…..EVITERANNO DI PRENDERE SEGNI INDESIDERATI.

5° NN LASCIATE LA BIANCHERIA A SECCARE….PRENDETELA UN PO’ UMIDA E STIRATELA IL PRIMA POSSIBILE….

Per chi può permetterselo l’asciugabiancheria riduce in maniera impressionante l’uso del ferro da stiro……

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,

Riso in teglia

19 Gennaio 2005 9 commenti

Questa è una ricetta inventata da mia mamma, quando al mezzogiorno io e mio padre tornavamo a casa a mangiare e lei, lavorando, faceva trovare già pronto il primo pronto dal giorno precedente.

RICETTA N° 1
Ingredienti:
riso
prosciutto cotto
mozzarella
pomodoro

Far bollire il riso, quando è cotto scolarlo e condirlo con olio. Prendere una teglia di alluminio o di vetro, mettere un po’ d’olio sul fondo, poi uno strato di riso, poi fette di prosciutto cotto e mozzarella, ancora riso, prosciutto e mozzarella e ancora riso (un po’ come per le lasagne). Infornare a 180 per 20 minuti (il tempo di far sciogliere la mozzarella).
Volendo si può, una volta scolato il riso aggiungere del sughetto di pomodoro e usarlo per gli strati.

RICETTA N° 2
Ingredienti:
riso
mozzarella
piselli

Far bollire il riso insieme ai piselli, quando è cotto scolarlo e condirlo con olio e mozzarella tagliata a cubetti e grana grattuggiato. Metterlo in una teglia e cuocerlo per 20 minuti a 150°

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Profumare naturalmente

11 Gennaio 2005 6 commenti

Che bello entrare in casa e sentire un buon profumo di fiori,frutti o ciò che preferite!
Attenzione però perchè recenti ricerche hanno evidenziato che alcuni profumatori di ambienti,specie quelli elettrici a diffusione continua,producano effetti nocivi sulla salute (e quando mai…).
Oltre che il solito problema del cancro subentra ora un nuovo pericolo:i distruttori endocrini..
sono sostanze in grado di squilibrare il sistema ormonale tanto da aumentare fino a 12 volte il rischio di aborto spontaneo,di inibire lo sviluppo sessuale dei bambini e di danneggiare il funzionamento della tiroide (Italia Oggi del 24 dicembre 2004).
Queste sostanze è più facile trovarle nei prodotti extracomunitari perchè qui da noi sono fuorilegge da tempo nei detersivi,nei giocattoli x esempio..ma si trovano anche nelle amalgame dentistiche,nei pesticidi usati in viticultura…oppure il Ddt..
Ora non potendo nel nostro piccolo controllare il pesticida usato nei vigneti,controlliamo le nostre case..
Innanzi tutto è sempre bene arieggiare gli ambienti,e poi ci sono tanti prodotti naturali che ci aiutano a dare un tocco profumato alle nostre case:le bucce di arancia sul fuoco basso basso,sprigionano un profumo delicato,una piantina di lavanda,perenne,ci dà dei fiori odorosissimi da usare per confezionare sacchettini per gli armadi(utilizzate il tullè dei confetti)i chiodi di garofano infilzati in una bella arancia fanno anche da centro tavola..e poi via libera alla fantasia!!

(la ricerca sui deodoranti è stata fatta da altroconsumo e wwf)